NEWS

Superbonus 110% sugli interventi non trainanti

Secondo il Decreto Rilancio, il superbonus 110% si può applicare anche ad altri interventi di efficientamento energetico, nei limiti di spesa previsti, a condizione che questi siano realizzati insieme ad almeno uno degli interventi “cosiddetti” trainanti. Per dirla più dettagliatamente, nel momento in cui l’edificio sia sottoposto ad almeno uno dei vincoli fissati dal codice dei beni culturali e del paesaggio oppure nel caso che gli interventi trainanti siano inibiti da regolamenti edilizi, urbanistici e ambientali, la detrazione si applica a tutti gli altri interventi di efficientamento energetico anche se, in questo caso, non sono eseguiti congiuntamente a uno dei diversi interventi trainanti, ovviamente sempre che ciò accada nei limiti della norma.

Cosa consente l’accesso al Superbonus 110%?

I requisiti minimi per accedere al 110% indicano che tutti gli interventi devono assicurare, anche se realizzati congiuntamente all’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo integrati, il miglioramento di almeno due cassi energetiche o dell’edificio o delle unità immobiliari che si trovano all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi  autonomi dall’esterno. Se questo non è possibile, gli interventi devono garantire il conseguimento della classe energetica più alta, un miglioramento che deve essere dimostrabile attraverso l’attestato di prestazione energetica (APE) prima e dopo l’intervento e che sia rilasciato da un tecnico asseveratore abilitato e nelle forme richieste dalle procedure ufficiali.

Superbonus 110% per gli interventi di demolizione e ricostruzione

Sempre nel rispetto della normativa generale e dei requisiti minimi sono ammessi anche gli interventi di demolizione e ricostruzione. (Art. 3, comma 1 lettera d in riferimento al decreto del PDR 6 giugno 2001).

Superbonus 110% anche per le case popolari

Per quello che riguarda gli interventi sostenuti per le case popolari (IACP) il 110% per gli interventi di efficienza energetica si applica anche alle spese contabilizzate e ancora a carico del contribuente che iano state sostenute dal 10 gennaio 2022 al 30 giugno 2022.

Superbonus 110%: chi ne beneficia

  • Le persone fisiche (escluse dall’esercizio di attività di impresa, arti e professioni su unità immobiliari)
  • I condomini
  • Le case popolari (IACP)
  • Le cooperative di abitazione a proprietà indivisa
  • Le organizzazioni non a fini di lucro a scopo sociale
  • Le organizzazioni di volontariato
  • Le associazioni di promozione sociale iscritte nel registro nazionale, nei registri regionali e delle province autonome di Trento e Bolzano.

Superbonus 110%: impianti di climatizzazione invernale e sostituzione degli infissi

Lo sconto fiscale viene applicato al 65% nel caso di interventi sostitutivi degli impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza almeno del livello di classe A (regolamento delegato UE n.811/2013) e contestuale con l’installazione di sistemi di termoregolazione evoluti che appartengano alla classe V, VI, oppure VIII (comunicazione 2014/C 207/02) oppure con impianti ibridi strutturati con pompa di calore integrata con caldaia a condensazione concepiti ad hoc dal fabbricante per funzionare in questa combinazione.

Superbonus 110%: apertura alle seconde case

L’approvazione dell’emendamento fa sì che rispetto alla situazione precedente le persone fisiche potranno beneficiare delle detrazioni fiscali per interventi su un numero massimo di due unità immobiliari oltre al riconoscimento per gli interventi realizzati sulle pati comuni dell’immobile.

leggi anche https://www.taxcredit40.com/superbonus-110-le-modifiche-agli-interventi-trainanti/

Contattaci per sapere di più

Contattaci per avere informazioni su come il nostro servizio di consulenza ti potrà aiutare a scegliere tra le detrazioni fiscali erogate dallo Stato italiano, assicurandoti vantaggi per la tua azienda.

Questo sito utilizza cookie di terze parti, per migliorare l’esperienza utente e motivi statistici. Privacy policy.